I MUSICARELLI * Twist, lolite e vitelloni

Written by Fernando Fratarcangeli. Posted in In evidenza, Musicarelli, RUBRICHE

Tagged:

Published on 04 Novembre, 2019 with No Comments

Il twist arriva anche nel cinema. Lo adotta nel ’62 in una sorta di musicarello a metà, una via di mezzo tra il film musicale e la commediola all’italiana, nel quale Peppino Di Capri oltre a cantare alcune sue canzoni è anche attore recitante. Il film è Twist, lolite e vitelloni.

il titolo ha tre riferimenti ben precisi; il twist che è il nuovo ballo del momento, le “lolite” che sono le ragazze maliziose che nello stesso anno Stanley Kubrick ha portato sullo schermo di tutto il mondo attraverso il suo film Lolita e i vitelloni che ci riportano invece all’omonimo film di Federico Fellini che nel ’53 coniò questa parola per descrivere i ragazzi di provincia che per non annoiarsi amoreggiano con le ragazze pur non essendone innamorati (in realtà il “vitellone” è un giovane manzo da macello). Coniato il titolo ad hoc, il regista Marino Girolami, forma il cast, scrivendo anche il soggetto. A due giovani astri nascenti di quel nostro cinema leggero in bianco e nero, quali il biondo e bello Enio Girolami e la graziosa Laura Efrikian pre-film “morandiani”, affianca alcuni degli attori comici di maggiore popolarità, Aldo Fabrizi, Gino Bramieri nel ruolo di un parroco, Tino Scotti, protagonista soprattutto dell’avanspettacolo e dei Carosello. In ruoli minori, Carlo Delle Piane, Alberto Bonucci, Dante
Maggio e Riccardo Billi, già separato dalla “spalla” Mario Riva, attore-presentatore che dopo il grande successo ottenuto con lo spettacolo televisivo Il Musichiere, ci aveva lasciati due anni prima a causa di un tragico incidente avvenuto all’interno dell’Arena di Verona.

Scarica qui un estratto in PDF

No Comments

There are currently no comments on I MUSICARELLI * Twist, lolite e vitelloni. Perhaps you would like to add one of your own?

Leave a Comment